Abbronzatura perfetta parte 1: gli alimenti amici della tintarella

17/05/2018

Abbronzatura perfetta parte 1: gli alimenti amici della tintarella


L’abbronzatura non si improvvisa, bisogna iniziare con almeno un mese di anticipo a preparare il corpo ai raggi solari, per esporsi con tutti i benefici e la massima protezione. Continuando ovviamente per tutta l’estate, per poter sfoggiare un colorito invidiabile.

abbronzatura 1

Vediamo come, iniziando dal cibo. 

COSA CI SERVE?

-        OMEGA 3 e OMEGA 6, che mantengono la pelle giovane ed elastica

-        VITAMINA E, che combatte l’invecchiamento cellulare

-        LUTEINA, che protegge gli occhi dai danni solari

-        SELENIO, che protegge dalle insolazioni, facilita l'abbronzatura e rallenta l'invecchiamento cutaneo, agendo contro i radicali liberi.

-        BETA CAROTENE, la fonte principale di vitamina A per i vegetariani, previene le scottature, stimola la produzione di melanina e contribuisce al rinnovamento cellulare.

 

DOVE LO TROVIAMO?

Ovviamente in frutta e verdura, che non devono mai mancare nella nostra alimentazione e che, nella stagione estiva, sono particolarmente golose: albicocche, pesche, fragole e ciliegie, meloni…(prova anche la frutta disidratata, che puoi portare sempre con te Occhiolino )

Ma non limitiamoci, perché gli alimenti amici dell’abbronzatura sono tantissimi:

-        OMEGA 3 e OMEGA 6, in mandorle (meglio sgusciate, non pelate), semi di lino, canapa, semi di chia, spirulina, semi di zucca

-        VITAMINA E, in olio extravergine di oliva, Khorasan Kamut, amaranto, mandorle, farina senatore cappelliavena, canapa, semi di girasole , bacche di Goji , sesamo,  arachidi, zenzeromelagrana, nocciole

-        LUTEINA,  in bacche di Goji  e mandorle

-        SELENIO, in  Khorasan Kamut, amaranto, farro, avena, semi di chia, orzo, semi di girasole, bacche di Goji

-        BETA CAROTENE, in Khorasan Kamut, bacche di Goji, spirulina, mandorle

 

Consumarli non è difficile: con il caldo, ad esempio, io mangio molta insalata, basta aggiungere semi, mandorle, nocciole...alternandoli. E magari accompagnare l'insalata con una bella focaccia di kamut o farro (qui se vuoi trovi la ricetta), si puo' anche cuocere la focaccia a forma di ciotola dentro cui servire l'insalata! Un'idea sfiziosa che mette allegria. Oppure preparare una pasta fredda senatore cappelli, o farro o kamut, con tante verdure fresche e dei semi.

Per mantenere a lungo l' abbronzatura, non dimentichiamoci, infine, di bere tantissimo. Acqua sempre presente ma si puo’ fare di meglio, con un ottimo tè verde freddo, ricco di minerali e antiossidanti, o del Rooibos, meno conosciuto ma altrettanto valido, chiamato anche “tè rosso”: si tratta di un infuso ricco di vitamina C, magnesio, fosforo, ferro, zinco e calcio, che per antiossidanti e' paragonabile a tè nero e verde.  Ha un gusto naturalmente dolce che resta invariato anche se non consumato immediatamente o se rimane in infusione, non contiene acido ossalico, e' quindi adatto a chi soffre di calcoli, e, udite udite, il suo apporto calorico è pari a zero! Ed è buonissimo.

Siamo quasi proniti per una super abbronzatura! Alla prossima settimana…con la parte cosmetica.

 

Se vuoi sempre essere aggiornato su novità, promo, recensioni e ricette, seguici sui nostri social 

 

FB

IG

G+

YouTUBE