GRANO SARACENO: IL RE DEI FINTI CEREALI SENZA GLUTINE

15/11/2018

GRANO SARACENO: IL RE DEI FINTI CEREALI SENZA GLUTINE


Proteine, vitamine e carboidrati... senza glutine

Il grano saraceno  non è un cereale dal punto di vista botanico, perchè non fa parte della famiglia delle Graminacee. E' infatti una pianta erbacea che cresce spontaneamente in Siberia e Manciuria. A livello commerciale viene  tuttavia collocato nei cereali senza glutine per le caratteristiche qualitative e le tecniche colturali (come accade ad esempio anche per la quinoa).

grano saraceno senza glutine

La storia

Il grano saraceno è stato introdotto in Occidente durante il Medioevo. Sulla sua diffusione esistono molte teorie, tra cui:

-          La prima, che attribuisce ai  Turchi l’introduzione della pianta di grano saraceno in Grecia e nella penisola balcanica (da qui il nome “saraceno”)

-          La seconda, che lega la diffusione del grano saraceno alla migrazione dei Mongoli dalla Russia attraverso l’Asia fino all’Europa del Nord

Oggi è molto diffuso in Russia e in alcune zone di Francia e Germania. In Italia è presente nelle province di Bolzano e Sondrio, dove viene utilizzato per la produzione dei famosi Pizzoccheri.

Le proprietà

Il Grano Saraceno, oltre a far parte dei cereali senza glutine ha molte proprietà:

  • È fonte di sali minerali (ferro, zinco, manganese, magnesio, selenio)
  • E' ricco di proteine facilmente assorbibili e amminoacidi essenziali (lisina, treonina, triptofano) 
  • il grano saraceno è ricco di antiossidanti (tannini e rutina)
  • tonifica le pareti dei vasi capillari, riducendo il rischio di emorragie.
  • è un aiuto per ipertensione e insufficienza venosa.
  • Contiene D-chiro-inositolo (DCI), un importante messaggero secondario del segnale di trasduzione dell'insulina. E' quindi un aiuto per il trattamento del diabete. Il DCI inoltre riduce la pressione sanguigna, aumenta la sensibilità insulinica, migliorando il metabolismo del glucosio. Viene utilizzato anche nel trattamento dell’ovaio policistico, perche aumenta la frequenza di ovulazione.
  • Migliora la digestione grazie all’elevato contenuto di fibre
  • È amico di pelle e capelli, grazie ai flavonoidi (antiossidanti) e alle vitamine A, B e allo zinco, che aiutano la crescita dei capelli.

Valori nutrizionali per 100 grammi di grano saraceno:

314 Kcal

12,4 grammi di proteine

3,3 grammi di lipidi

13,1 grammi di acqua

62,5 grammi di carboidrati

450 mg di potassio

110 mg di calcio

330 mg di fosforo

4 mg di ferro

Come consumarlonoodles di grano saraceno soba

Il Grano Saraceno è in vendita online come farina , pasta e grani. La farina è ideale per preparare pizzoccheri pane e focacce.

Il grano saraceno in chicchi deve essere lavato accuratamente, scolato e tostato in padella per un paio di minuti. Si procede quindi alla bollitura per circa 20 minuti. Può essere quindi condito a piacere e consumato o utilizzato per preparare polpette.

 Con i chicchi di grano saraceno tostato è inoltre possibile preparare il Sobacha, un infuso orientale disintossicante e rigenerante, coadiuvante nelle diete ipocaloriche. È consigliato berne 1 tazza al mattino a stomaco vuoto.

Per prepararlo, servono 2 cucchiaini di grano saraceno precedentemente tostato (in una piccola padella a fuoco basso finchè i  semi scuriscono), da versare in una teiera e con 250 ml di acqua bollente. Dopo circa 5 minuti di infusione, la bevanda va filtrata e bevuta calda. 

Controindicazioni

Chi segue una terapia anticoagulante, perché ha proprietà antiemorragiche

Trovi il grano saraceno in farina, pasta e grani su Ohanabioshop.it

Se vuoi sempre rimanere aggiornato su promo, ricette ed approfondimenti, seguici sui nostri social ed iscriviti alla nostra newsletter

 

ig  fb g+ logo youtube logo

 

PRODOTTI CORRELATI