SEMI DI CHIA biologici, superfood di Maya e Aztechi

16/08/2018

SEMI DI CHIA biologici, superfood di Maya e Aztechi


Li chiamavano i “semi della forza”, perché Maya e Aztechi sapevano quanto fossero ricchi i semi di chia biologici, che per questo erano un alimento fondamentale dell’alimentazione in America precolombiana centrale e meridionale.

 semi di chia bio

La dose giornaliera consigliata è di un cucchiaio, si può arrivare fino a due, senza però esagerare perché possono avere un effetto  lassativo.

Oltre agli acidi grassi essenziali  (omega 3 e omega 6, per il 20% del loro peso), i semi di chia biologici forniscono all’organismo:

-          calcio (177 milligrammi per 100 grammi, pari al 18% del fabbisogno giornaliero, 5 volte più del latte)

-          vitamina C (5,4 milligrammi ogni 100 grammi, 7 volte più delle arance)

-          ferro (9,9 milligrammi ogni 100 grammi, tre volte più degli spinaci)

-          potassio (809,15 milligrammi ogni 100 grammi, il doppio delle banane) 

-          selenio

-          zinco

-          magnesio

-          vitamine A, E e B6

-          niacina, riboflavina e tiamina

 

Equilibrano  l'organismo, regolando la pressione sanguigna e  livellando colesterolo e zuccheri nel sangue. Come precedentemente scritto, hanno  proprietà lassative e aiutano nelle diete dimagranti, perché saziano, danno energia e assorbono liquidi fino a 10 volte il loro peso. Aiutano il sistema nervoso centrale, combattono le infezioni batteriche, facilitano la digestione e proteggono le pareti dello stomaco. 

 

Sono davvero sorprendenti e, oltre che nutrienti, hanno un ottimo sapore, non contengono glutine quindi sono adatti a celiaci e intolleranti. E’ meglio consumare i semi di chia biologici crudi, per preservare gli acidi grassi essenziali, che si deteriorano con la cottura. Si possono aggiungere a insalate, yoghurt, cereali e macedonie, e sono ottimi per preparare il pudding. Arricchiscono impasti di pane e torte, polpette di legumi e verdure e possono essere utilizzati come gelatina e addensante (lasciandoli in ammollo per circa mezz'ora in mezzo bicchiere d'acqua, formano una gelatina da aggiungere a salse, dolci , frullati e zuppe)

Non perderti promo, news e curiosità, seguici sui nostri canali social

ig  fb g+ logo youtube logo

 

PRODOTTI CORRELATI